È ora disponibile il nuovo volume “XXVI lezioni di Diritto dell’Intelligenza Artificiale”, a cura del Prof. Ruffolo ed edito da Giappichelli. L’opera raccoglie quaranta saggi redatti sulla suggestione dell’esperienza del ciclo di seminari dell’Università di Bologna in tema di “Intelligenza Artificiale e diritto”, tenutosi nei mesi di ottobre-dicembre 2020, promosso dal Prof. Luca Mezzetti e coordinato dal Prof. Ugo Ruffolo e dall’Avv. Andrea Amidei.

Il volume non costituisce mera pubblicazione di atti seminariali, ma una successiva raccolta di scritti, ordinata sia per capitoli (quasi “da manuale”) che in ventisei ideali lezioni. Le quali esplorano ed approfondiscono le problematiche giuridiche ed i profili etici connessi al diritto dell’Intelligenza Artificiale (A.I.), che si avvia oggi a diventare disciplina autonoma ad alta vocazione interdisciplinare.

Il volume intende dunque contribuire al complesso dialogo sui temi dell’A.I. tra saperi differenti: sono, infatti, autori dell’opera sia accademici (ventiquattro ordinari di molteplici discipline in nove diversi atenei), sia capitani di imprese, emblematiche (IMA) o di settore (Vetrya), sia legali o manager apicali di realtà rappresentative (Google, Sace, Unipol).

Molteplici le tematiche affrontate nel volume: dal “cos’è” l’A.I. ai profili etici e costituzionali; dalla “personalità elettronica” e diritti della persona allo human enhancement e privacy; dai rapporti contrattuali e responsabilità “da algoritmo” (con il case study dell’autonomous vehicle) all’“illecito” – penale e non – della machina; e poi creazioni algoritmiche; credit scoring e profiling assicurativo; giustizia predittiva e sentenze e provvedimenti robotici; corporate governance algoritmica; leva fiscale; dati e concorrenza; impresa 4.0 e ricadute sul mondo del lavoro.